Dalle matite a una illustrazione a colori

Salve!
In questo WIP (work-in-progress) vi mostrerò come arrivare da un disegno a matita ad una illustrazione a colori. Tenete presente che ogni immagine è unica e offre sfide diverse, perciò non c'è una formula magica ad eccezione delle conoscenze teoriche ed esercizio continuo.

1. Ombre

Definite le zone d'ombra con un pennello deciso. State molto attenti in questa fase, perchè un'ombra piazzata male risulterà in una sensazione di disagio osservando l'immagine finale. Usare riferimenti od oggetti reali può essere di grande aiuto.

Una volta soddisfatti delle vostre ombre, sfocate le aree più vicine alla fonte di luce.

2. Colore di base

Aggiungete colori piatti per controllare che le ombre funzioni a dovere. Cercate di usare colori simili dove possibile.

3. Luci

Lasciate da parte i colori e tornate al bianco e nero. Aggiungete le luci per enfatizzare i volumi e donare un effetto 3D all'immagine. Questo è anche un buon momento per differenziare i materiali, a seconda della loro reazione alla luce. L'osservazione di riferimenti ed oggetti reali ci tornerà di nuovo utile.

4. Colore di base e luci

ATTENZIONE: Per me questo è il momento in cui entro in "modalità ritocco infinito". Che significa?

Continuerete ad aggiustare i livelli di base (ombre, luci, colori piatti) man mano che aggiungete dettagli ed effetti, li testate, ecc... Non è affatto un processo lineare, perchè ogni aggiunta ha un impatto sull'intera immagine. Tutti gli elementi vanno calibrati per funzionare insieme.

Ecco perchè preferisco iniziare a dipingere in bianco e nero, così posso focalizzarmi prima sulle ombre. Poi aggiungo colori, effetti ed entro in "modalità ritocco infinito" fino ad ottenre la migliore immagine possibile, o termino il tempo a disposizione.

Luce ambientale

La luce ambientale è la luce colorata dispersa dallo scenario. Un momento, non l'abbiamo ancora dipinto! Focalizziamoci su di esso fino ad ottenere la giusta atmosfera dallo sfondo.

Le ombre proiettate sono molto utili in questa fase, perchè collegano il personaggio con lo sfondo. Quindi meglio aggiungerne una (sotto la sirena, in questo caso).

A proposito di ritocchi: ho cambiato i colori piatti del personaggio da blu a verde in questa fase.

Scaglie

Alcuni dettagli come le scaglie richiedono un tutorial dedicato. Qui mi limiterò a dire che ho usato pennelli personalizzati. Non pensavate che le avessi dipinte una per una, vero? ;D

Sfondo completo

Ho aggiustato i colori dello sfondo. Poi ho aggiunto l'"effetto piscina" e il movimento dell'acqua attorno alla coda.

Ho ritoccato i colori e le ombre del personaggio per renderle compatibili con lo sfondo e armonizzare tutto l'insieme.

Bagliore e ritocchi finali

E' il momento di aggiungere l'effetto piscina anche sul personaggio. Ho sovrapposto una versione sfocata dell'immagine alle zone di luce per ottenere un bagliore (più veloce che dipingere bagliori colorati qua e là). Sono sicura che riuscite a notare la differenza nelle zone di luce gialla nell'immagine finale.

Se questo tutorial vi è stato utile, fatemelo sapere. Grazie!

L'immagine finale ingrandita è visibile QUI.

Francesca Urbinati