Ci vuole orecchio... come

Piccolo tutorial su com'è che ho realizzato il disegno per l'iniziativa "Jannacci - la sua gente" che prevedeva una mostra a partire dal 17 ottobre 2013 al Museo del Fumetto di Milano (il Wow) e un'asta benefica per raccogliere fondi a favore della Caritas.
Maggiori info qui: LINK

Qui sotto, il percorso artistico per arrivare all'illustrazione finale ispirata alla canzone "Ci vuole orecchio".

Il brano dall'album omonimo del 1980 e uscito anche in versione singolo, “Ci vuole orecchio / Silvano” sempre lo stesso anno, è senza dubbio uno dei brani più noti di Enzo Jannacci.
 
«Il mio metodo di lavoro prevede il buttare fuori di getto quel che passa per la mente e poi cercare di fare ordine, di dargli un senso. Cerco Ci vuole orecchio sul miotubo e mentre l'ascolto inizio a visualizzare quel che va disegnato: l'orecchio, il pacco, il secchio, l'orchestra che suona... Ovviamente il tutto va remixato in salsa Mckenzie. Quindi:
 
 
1) Il Lupo con in mano un pacco regalo (per Marta, logico!) pescato da Mosè dal secchio tenuto per l'orecchio, sullo sfondo l'orchestrina. Aggiungo una maglietta della security per Mosè e una Cesira donna delle pulizie...
 
 
2) Elaboro il primo schizzo, dandola vinta a Alberto, ma...manca l'orecchio!
 
 
 3) Mi chiedo cosa c'entri una sala prove col Lupo e Mosè e quindi contestualizzo il tutto nella fattoria. In pratica rifaccio la scena "uno" alla fattoria. Non c'è il secchio, però, e poi non mi piace che ce l'abbia vinta Mosè, mi piacerebbe lasciare un po' più di spazio all'immaginazione...
 
 
 4) Per fugare i miei dubbi, torno alla sala prove. Letteralmente metto il pacco dentro il secchio, Alberto ha orecchio e Mosè lo vede, ma non è detto che lo becchi...potrebbe andare, ma è troppo poco Mckenzie-style, non mi convince! Fattoria, devo decisamente tornare alla fattoria e al fil rouge della saga di Lupo Alberto.
 

5) Quindi disegno Alberto che cerca di raggiungere Marta, Mosè che cerca di individuarlo (chi avrà più orecchio?), Marta preoccupata. Tutto si svolge in fattoria attorno alla casa della gallina, il secchio è lì che aspetta, il pacco o una zampa di uno dei due contendenti. Non si sa chi la spunterà, entrambi sembrano sicuri di sé. L'orchestrina è sintetizzata dal solo Enrico, davanti o dietro? Meglio dietro e meglio un sibemolle invece di una nota strapazzata! OK, il disegno così mi piace, non resta che trasformare il bozzetto nel disegno vero e proprio!»
 

L'articolo originale di Davide Barzi per cui ho scritto questa piccola spiega del mio modus operandi: Ci vuole orecchio.

Lupo Alberto © SILVER/MCK

Giacomo Michelon